Pianificazione della produzione

Formazione preferibile

Si preferisce assumere come addetto alla pianificazione della produzione chi abbia una laurea in ingegneria gestionale

Di cosa si occupa?

L’addetto alla pianificazione della produzione si occupa di implementare, aggiornare e monitorare il piano di produzione e il piano di approvvigionamento delle materie prime e del packaging, garantendo la continuità dei processi produttivi.
È fra le sue mansioni anche confermare gli ordineidi vendita ai clienti in base alle previsioni di stock e ai piani di produzione, garantendo la loro soddisfazione, aggiornare e monitorare gli ordini di approvvigionamento dei magazzini periferici distribuiti nei vari continenti, implementare, aggiornare e monitorare la pianificazione degli ordini di produzione di conto lavoro.
Il professionista aggiorna quotidianamente i reparti produttivi sull'avanzamento delle produzioni pianificate.
Supporta il reparto produttivo nella gestione dei vincoli capacitivi che impattano i piani di produzione o il soddisfacimento della domanda (ordini clienti / forecast / budget / stock strategy), mitiga l'impatto delle deviazioni ai piani di produzione pianificati nella filiera di distribuzione clienti e intercompany e monitora gli di stock dei prodotti finiti.

Qualche consiglio utile

Come l’addetto alla logistica, chi si occupa di pianificare la produzione, deve avere una buona padronanza della lingua inglese e di una eventuale seconda lingua.
Per quanto concerne le competenze informatiche e specifiche del lavoro, è necessario conoscere il pacchetto office, principi e sistemi ERP/MRP e pianificazione.
Per le caratteristiche del lavoro, un buon profilo è quello di chi spicca per capacità negoziali e relazionali, collaborazione nel gruppo e interfunzionale.