Contratto di somministrazione

Il contratto di somministrazione di lavoro e' il contratto, a tempo indeterminato o determinato, con il quale un'agenzia di somministrazione autorizzata mette a disposizione di un’impresa utilizzatrice uno o più lavoratori suoi dipendenti, i quali, per tutta la durata della missione, svolgono la propria attività nell'interesse e sotto la direzione e il controllo dell'utilizzatore. Tra l’impresa utilizzatrice e il lavoratore non si instaura un rapporto di lavoro, che invece intercorre tra quest’ultimo e l’agenzia.

Il contratto di somministrazione di lavoro a tempo indeterminato (c.d. staff leasing) può essere concluso per qualsiasi ambito di attività e tipologia di lavoratori, nel rispetto dei limiti di tipo quantitativo.
Al contratto di somministrazione di lavoro a tempo determinato si applicano le disposizioni previste per i contratti a termine (ad eccezione dei diritti di precedenza, dello stop&go in caso di rinnovo e dei limiti numerici). 

Finalità
La somministrazione di lavoro risponde alle esigenze aziendali di flessibilità, sia breve sia a lungo termine e, allo stesso tempo, consente al lavoratore di godere di una serie di tutele e garanzie contrattuali ed economiche favorendo occasioni di stabilizzazione del rapporto.

Durata/età
Il lavoratore può essere assunto dall'agenzia di somministrazione a tempo indeterminato o  a tempo determinato. In quest’ultimo caso la data di inizio e la durata prevedibile della missione - che può essere prorogata con il consenso del lavoratore per iscritto, nei casi e per la durata previsti dal contratto collettivo applicato dal somministratore - devono essere comunicate per iscritto al prestatore di lavoro da parte del somministratore all'atto della stipulazione del contratto di lavoro ovvero all'atto dell'invio presso l’impresa utilizzatrice. La legge non dispone limiti di età.

Trattamento normativo ed economico 
Per tutta la durata della missione presso l'impresa utilizzatrice i lavoratori somministrati hanno diritto, a parità di mansioni svolte, a condizioni economiche e normative complessivamente non inferiori a quelle dei dipendenti di pari livello operanti nell'impresa utilizzatrice. Quest’ultima, in ogni caso, osserva nei confronti dei lavoratori somministrati tutti gli obblighi di protezione previsti per i propri dipendenti.
In caso di assunzione a tempo indeterminato, al lavoratore spetta un’indennità mensile di disponibilità per i periodi nei quali rimane in attesa di essere inviato in missione.

Formazione
Il somministratore informa i lavoratori sui rischi per la sicurezza, la salute e l’ambiente connessi alle attività produttive e li addestra all'uso delle attrezzature di lavoro necessarie allo svolgimento dell'attività lavorativa per la quale sono assunti. Il contratto di somministrazione può prevedere che tale obbligo sia adempiuto dall'impresa utilizzatrice.