Logo - Chimica una buona scelta

Il 100% ingegneri chimici trova lavoro

Oggi sono 140 gli iscritti alla triennale e 20 alla magistrale

Occupazione immediata per tutti gli ingegneri chimici laureati all'Università di Cagliari: trova lavoro il 100%. Sono le indicazioni emerse durante il convegno "Innovazione tecnologica e Cambiamento. I nuovi temi per l'ingegnere chimico e l'evoluzione di questa figura professionale". I lavori sono stati curati dall'Aidic (Associazione italiana ingegneri chimici, sezione Sardegna) e promossi dal dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali (Dimcm) dell'università di Cagliari.
"I nostri laureati hanno un domani certo costruito sulla professione per cui, con le proprie famiglie, hanno investito tempo e risorse - ha detto il presidente della facoltà di Ingegneria e architettura, Corrado Zoppi rivolto soprattutto agli allievi di licei istituti tecnici presenti in sala - sono certo che saprete compiere le scelte più opportune per il vostro futuro". Oltre 140 sono gli universitari che frequentano la laurea triennale in Ingegneria chimica con 53 matricole iscritte al primo anno. Sono 28 e una cinquantina quelli della magistrale.
"La figura dell'ingegnere chimico - ha precisato il direttore del Dimcm, Giacomo Cao - ha valenze multidisciplinari. Dalla chimica, tra raffinazione e altro, al depuramento delle acque, inscatolamento e gestioni dei prodotti alimentari, gestione impianti, impatto ambientale e non solo. Tanto che a spasso non c'è neppure un nostro laureato. Una considerazione che dovrebbe far riflettere anche le autorità politiche e amministrative regionali".
Un percorso formativo appagante e proficuo, ha rimarcato Francesco Feliziani, direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Sardegna. "Li aspettiamo a braccia aperte" l'auspicio di Francesco Marini, presidente di Sarlux, azienda del gruppo Saras.

Fonte: Ansa
    

MappaPrivacy   
Tutti i diritti sono riservati a Federchimica©2012 via Giovanni da Procida, 11 20149 Milano - C.F. 80036210153