Logo - Chimica una buona scelta
Sviluppo sostenibile: un ostacolo o un'opportunità?

Tra cittadini, imprese e istituzioni (italiane ed europee) si è diffusa una crescente sensibilità ai temi della sicurezza e della protezione ambientale. L’obiettivo è quello di fondare un modello di Sviluppo Sostenibile, caratterizzato da un’attenzione equilibrata tra le componenti economica, sociale e ambientale.

Per le imprese chimiche, lo Sviluppo Sostenibile rappresenta una grande sfida dal punto di vista non solo finanziario, ma anche organizzativo. Le aziende devono infatti perseguire gli obiettivi di tutela della sicurezza, della salute (dei propri addetti e delle persone in generale) e dell’ambiente in ogni loro attività: non solo nel prodotto, ma anche nel processo e nella distribuzione.

Diventa quindi fondamentale adottare comportamenti socialmente responsabili e saperli comunicare all’esterno, alle comunità locali che accolgono lo stabilimento chimico e alla generalità delle persone. Anche l’area marketing deve dunque fare propri i principi della responsabilità sociale.
Questo significa coinvolgere tutte le funzioni aziendali per garantire il conseguimento dei risultati, riducendo al minimo i costi di gestione al fine di evitare una perdita di competitività nei confronti dei concorrenti.

I risultati conseguiti dal settore chimico sono rilevanti:

  • si registrano forti flessioni in tutte le principali emissioni in aria e in acqua;
  • la chimica è il settore con il minor numero di infortuni dopo l’industria petrolifera.

Per i giovani laureati, l’affermazione del modello dello Sviluppo Sostenibile rappresenta una grandissima opportunità di lavoro. Da un lato, perché la sua gestione richiede nuove figure professionali altamente qualificate. Dall’altro, perché ogni area aziendale viene coinvolta in questa nuova impostazione, nella sua attività e nella sua interazione con le altre funzioni. 

MappaPrivacy   
Tutti i diritti sono riservati a Federchimica©2012 via Giovanni da Procida, 11 20149 Milano - C.F. 80036210153